COME PROTEGGERE LA FARINA DAL CALDO ED ALTRI AGENTI DETERIORANTI

Eccoci, come promesso settimana scorsa, con i consigli su come conservare la farina e proteggerla dal caldo.

Prima di tutto dovete considerare che la farina è un prodotto delicato che può essere facilmente soggetto a deterioramento o contaminazione. Quindi, specialmente con il caldo estivo vi consigliamo di acquistare piccole quantità di farina e consumarla nel più breve tempo possibile.

Il modo più semplice per conservare la farina è sicuramente quello di metterla in un contenitore/barattolo a chiusura ermetica. Questo la proteggerà da umidità ed aria evitando che si possano formare insetti o parassito. Il materiale migliore da utilizzare è il vetro. Quindi conservare la farina in un barattolo di vetro a chiusura ermetica è il primo consiglio.

Tenere la farina lontano da prodotti con odori forti per evitare che si contamini con odori sgradevoli impedendo che maturi velocemente diventando gessata o acida.

Conservare il vostro “barattolo” di farina in posti freschi ed asciutti, lontani da calore ed umidità. Questo ridurrà al minimo il rischio di deterioramento o proliferazione delle farfalline della farina.

E’ possibile utilizzare antirepellenti per tenere lontani muffe ed insetti.

L’antirepellente naturale che vi consigliamo noi è l’alloro.

Posizionate alcune foglie d’alloro accanto al vostro barattolo ed il gioco è fatto.

Il miglior rimedio in assoluto per conservare la farina, anche in grandi quantità se necessario, è l’utilizzo del freezer; utilizzate un sacchetto di plastica, NON di carta dove chiudere la vostra farina e ponetela nel freezer.

All’occorrenza tirarla fuori e utilizzarla anche se ancora congelata.

Continuate a seguirci per avere sempre consigli ed aggiornamenti utili.

(Visited 522 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *