Pizza pesto e stracciatella di bufala

AuthorMolino CipollaCategory, DifficultyIntermediate

Yields1 Serving
Prep Time8 hrsCook Time25 minsTotal Time8 hrs 25 mins

 400 g farina rossa per pizza
 310 g acqua
 100 g licoli
 12 g sale
 1 cup olio EVO
 2 cups pesto Genovese
 100 ml olio evo
 100 ml acqua
 300 g stracciatella di bufale
 1 cup pesto Genovese
 pinoli
 basilico

1

rinfrescare il lievito 4 ore prima dell’uso(usare al raddoppio) Sciogliere il lievito nell’acqua, aggiungere la farina e con una forchetta mescolare grossolanamente senza lasciare farina asciutta.

2

Dopo mezz’ora aggiungere il sale e iniziare a fare un giro di pieghe prendendo i lembi dell’impasto e convergendoli al centro.

3

Dopo mezz’ora versare un cucchiaio di olio sull’impasto e ripetere le pieghe. Dopo mezz’ora ripetere le pieghe altre 2 volte a distanza di mezz’ora una dall’altra.

4

Finito le pieghe lasciar riposare l’impasto un’ora, dopodiché distenderlo nella teglia precedentemente unta con abbondante olio. Distendere l’impasto senza tirarlo ma facendo pressione con i polpastrelli, se fa resistenza fare pausa di 7/8 minuti e distendere di nuovo(deve ricoprire tutta la superficie della teglia), girare più volte l’impasto in modo che si unga bene ambo i lati. Far raddoppiare. A raddoppio avvenuto con i polpastrelli fare delle pressioni sull’impasto creando i tipici buchi della focaccia genovese.

5

Shakerare insieme il bicchiere da caffè di olio, di acqua e i due cucchiai da cucina di pesto Genovese e versarli sulla focaccia riempiendo i buchi con il mix, con le mani aiutarsi ad ungere bene anche tutta la superficie della focaccia con questo mix.

6

Far lievitare un’altra oretta dopodiché accende il forno a 230°, portare a temperatura ed infornare nella parte più bassa per circa 20/25 minuti(controllare sempre la cottura i forni non sono tutti uguali).

7

Cospargere sulla focaccia appena sfornata la stracciatella di bufala, sgocciolare sulla superficie il cucchiaio di pesto genovese e spargere sopra i pinoli, decorare con ciuffi di basilico fresco.

Ingredients

 400 g farina rossa per pizza
 310 g acqua
 100 g licoli
 12 g sale
 1 cup olio EVO
 2 cups pesto Genovese
 100 ml olio evo
 100 ml acqua
 300 g stracciatella di bufale
 1 cup pesto Genovese
 pinoli
 basilico

Directions

1

rinfrescare il lievito 4 ore prima dell’uso(usare al raddoppio) Sciogliere il lievito nell’acqua, aggiungere la farina e con una forchetta mescolare grossolanamente senza lasciare farina asciutta.

2

Dopo mezz’ora aggiungere il sale e iniziare a fare un giro di pieghe prendendo i lembi dell’impasto e convergendoli al centro.

3

Dopo mezz’ora versare un cucchiaio di olio sull’impasto e ripetere le pieghe. Dopo mezz’ora ripetere le pieghe altre 2 volte a distanza di mezz’ora una dall’altra.

4

Finito le pieghe lasciar riposare l’impasto un’ora, dopodiché distenderlo nella teglia precedentemente unta con abbondante olio. Distendere l’impasto senza tirarlo ma facendo pressione con i polpastrelli, se fa resistenza fare pausa di 7/8 minuti e distendere di nuovo(deve ricoprire tutta la superficie della teglia), girare più volte l’impasto in modo che si unga bene ambo i lati. Far raddoppiare. A raddoppio avvenuto con i polpastrelli fare delle pressioni sull’impasto creando i tipici buchi della focaccia genovese.

5

Shakerare insieme il bicchiere da caffè di olio, di acqua e i due cucchiai da cucina di pesto Genovese e versarli sulla focaccia riempiendo i buchi con il mix, con le mani aiutarsi ad ungere bene anche tutta la superficie della focaccia con questo mix.

6

Far lievitare un’altra oretta dopodiché accende il forno a 230°, portare a temperatura ed infornare nella parte più bassa per circa 20/25 minuti(controllare sempre la cottura i forni non sono tutti uguali).

7

Cospargere sulla focaccia appena sfornata la stracciatella di bufala, sgocciolare sulla superficie il cucchiaio di pesto genovese e spargere sopra i pinoli, decorare con ciuffi di basilico fresco.

Pizza pesto e stracciatella di bufala
(Visited 235 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *